Stampa Pagina

Scout

”Con l’aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio: per compiere il mio dovere verso Dio e verso il mio Paese; per aiutare gli altri in ogni circostanza; per osservare la Legge scout”

(Statuto Agesci, Promessa Scout)

Chi siamo

Siamo conosciuti all’interno dell’AGESCI come il gruppo “ROMA 100”.

Tre sono i punti fondamentali del nostro agire:

  • Comunità

I soci dell’AGESCI sviluppano la consapevolezza di essere parte dell’Ambiente e della Comunità ove vivono.

  • Educazione Spirituale

Per l’AGESCI l’educazione spirituale è parte integrante che si ispira al messaggio di Cristo nella Chiesa Cattolica. L’evangelizzazione è parte integrante della vita di ogni giorno. Vengono inserite nelle attività riflessioni su situazioni realmente accadute, confrontate con la Legge di Dio

  • Coeducazione

La coeducazione è una precisa scelta dell’AGESCI: ogni unità può essere per ragazze, per ragazzi o mista, in relazione alle scelte e alle risorse di ogni gruppo. Il proposito dell’AGESCI è quello di creare un’atmosfera che aiuti ognuno a scoprire, a rispettare e a collaborare con gli altri, liberi da schemi sociali prefissati.

Esistono tre fasce d’età:

  • Il Branco (bambini da 8 ad 11/12 anni)

Nel Branco i bambini sperimentano i valori delle Guide e degli Scout, attraverso il mondo della “Giungla” (sulle tracce del “Libro della Giungla”). Nello spirito della famiglia felice e con l’aiuto dei loro Capi i bambini vengono messi nelle condizioni di sviluppare pienamente la propria personalità. I bambini si assumono gradualmente delle responsabilità ed acquisiscono la capacità di vivere insieme agli altri e di aiutare gli altri, secondo i principi Cristiani e la Legge del Branco.

  •  Il Reparto (Ragazze e ragazzi da 11/12 a 16 anni)

Questa unità può essere formata da soli bambini o da sole bambine oppure mista. Guide ed Esploratori sono organizzati in Squadriglie: piccoli gruppi formati da 6/8 ragazze e ragazzi di differenti età. Ogni Squadriglia programma ed organizza le proprie attività, le “uscite” all’aperto e altre attività. Ragazze e ragazzi giocano, pregano e discutono. I Capi aiutano le ragazze ed i ragazzi a sviluppare le loro personalità, principalmente attraverso il Caposquadriglia.

  •  La Comunità Rovers-Scolte (Ragazze e Ragazzi da 16 a 21 anni)

All’inizio c’è il Noviziato, formato da ragazze e ragazzi da 16 a 17 anni provenienti dal Reparto. Per un anno il gruppo prende parte a nuove esperienze insieme ai Capi, acquistando consapevolezza sociale rispetto al servizio alla comunità. Le scelte e le intenzioni maturate nello Scautismo vengono indicate nella Carta di Clan, la quale attesta le adesioni personali ai valori proposti e l’impegno ad aiutare gli altri. Firmando la Carta di Clan si diviene Scolta o Rover. Le Scolte ed i Rover formano un gruppo detto Clan. Il Clan è una comunità di amici che vivono i valori dello Scoutismo ed a questo ispirano la loro vita, con l’obiettivo di imparare, scoprire ed aiutare gli altri.

Informazioni

Per tutte le informazioni, ci si può riferire a don Giuseppe oppure consultare il sito www.roma100.it.

Permalink link a questo articolo: http://sanpolicarpo.it/?page_id=335