Centri di ascolto della Parola

”Stavano insieme fraternamente, ascoltavano la Parola di Dio, pregavano e condividevano”

(Atti 2, 42)

Chi siamo

“Domus Ecclesiae” è il nome dato ad una esperienza pastorale che stiamo sperimentando in parrocchia da qualche tempo; la finalità è quella di riscoprire e ripristinare il valore della fraternità evangelica, nell’ascolto della Parola, nella preghiera comune e nel servizio ai fratelli, come luogo privilegiato per incontrare il Signore Gesù.

Da qui scaturisce la nostra volontà di ridonare alla casa (domus) il suo valore di piccola chiesa e di chiesa domestica, nella quale gli insegnamenti, anche più piccoli, profumano di quel dolce profumo di Cristo, così come era presso le prime comunità cristiane.

La Domus Ecclesiae è per l’evangelizzazione; è un piccolo gruppo che varia da 12 a 20 persone che si può moltiplicare appena raggiunge una certa dimensione.

Ma chi evangelizzare? Ci rivolgiamo, fondamentalmente, a quattro categorie di persone: i parenti, i vicini di casa, i colleghi di lavoro e a coloro che hanno i nostri stessi interessi. Questi fratelli sono i più favorevoli per annunciare il regno dei cieli, perché lì si sono già stabilite relazioni consolidate. Non bisogna creare occasioni, basta cogliere quelle che si presentano nel mondo in cui si svolge la vita quotidiana di ciascuno.

Informazioni

La Domus ecclesiae, che è in costante moltiplicazione (attualmente ci sono due esperienze avviate sul territorio parrocchiale), si riunisce una volta al mese nella casa di uno dei membri.

Suor Alessandra guida i gruppi con sussidi e attraverso gli animatori, opportunamente formati, che la rappresentano.

L’incontro dura circa 90 minuti, così scanditi:

  • Canto e preghiera di lode
  • Condivisione di vita; si risponde a due domande:

1) cosa Gesù ha fatto per me in questo mese

2) cosa ho fatto io per Lui ai fini dell’evangelizzazione

  • Ascolto e condivisione della riflessione
  • Avvisi riguardanti le domus e la vita della comunità parrocchiale
  • Preghiera di intercessione “per gli altri”
  • Preghiera sui presenti.

Per informazioni, ci si può riferire a don Claudio oppure a suor Alessandra

Permalink link a questo articolo: http://sanpolicarpo.it/?page_id=668