Sacramenti e percorsi formativi

”E’ ormai evidente che il problema della fede non è semplicemente la preparazione dei bambini al catechismo, o l’accompagnamento nell’età adolescenziale o giovanile, o l’organizzazione di incontri per genitori, per i fidanzati, per i giovani sposi, per le diverse categorie di età. Il problema da affrontare seriamente, e la sfida che ne consegue, è la qualità della fede cui condurre coloro che incontrano la parrocchia, le sue strutture, il suo celebrare, le iniziative catechistiche , organizzative, caritative e culturali. Quale dottrina proposta dagli educatori e quale fede vissuta si incontra nella comunità parrocchiale? In termini più precisi quale relazione con Gesù Cristo e quale tipo di coinvolgimento è proposto all’ingresso nella comunità?

(Da “Vita pastorale, le sfide per una nuova evangelizzazione”, di Pino Macchioni)

Crescere come cristiani

Oltre a quella più strettamente legata ai Sacramenti, c’è la catechesi che continua per tutta la vita e ci accompagna a maturare quel cammino di fede che inizia con il Battesimo. E’ utile ricordare che sia il primo, che il secondo tipo di catechesi fanno parte di un unico cammino insieme a Gesù e non sono cose disgiunte.

Nel primo gruppo, consideriamo la catechesi per:

Nel secondo insieme, rientra la catechesi legata a:

  • l’oratorio, dove viene offerto un piccolo contributo ai genitori nella fase educativa dei loro figli, unendo qualche ora di sana attività ricreativa in gruppo a quelle che hanno lo scopo di ‘educare’ alla fede e preparare ai Sacramenti dell’iniziazione cristiana
  • gli adolescenti ed i giovani, che proseguono il loro cammino di fede dopo la cresima, in un un momento delicato e importante della vita, per le scelte che vanno dalla vita affettiva a quella universitaria – lavorativa
  • gli adulti, per i quali, tramite incontri a carattere catechetico e spirituale, è proposto il cammino di sequela di Cristo incarnato nelle situazioni concrete della vita
  • le famiglie, che si confrontano con la Parola per crescere al suo interno ed aprirsi al mondo
  • la terza e quarta età, con un cammino catechetico – devozionale abbinato a momenti di conoscenza e di svago
  • i centri di ascolto della Parola, che vogliono ridonare alla casa (domus) il suo valore di piccola chiesa e di chiesa domestica.

Un ulteriore percorso di formazione e crescita nella fede presente nella nostra parrocchia è quello del gruppo Scout “Roma 100”.

Permalink link a questo articolo: http://sanpolicarpo.it/?page_id=76